Marionette » L'ITALIANA IN ALGERI

Riduzione del melodramma Giocoso di Gioacchino Rossini
con le marionette a filo della Collezione Augusto Grilli

Tecnica utilizzata: marionette a filo

Compagnia Marionette Grilli
Regia di Augusto Grilli

LA TRAMA

Primo Tempo:
Il sultano Moustafà vuole ripudiare Elvira, sua sposa, e vorrebbe che Halì, il capitano delle guardie, gli procurasse una bella italiana. Decide, quindi, di far sposare Elvira a Lindoro, uno schiavo italiano. I pirati, all'ordine di Halì, catturano una nave italiana e portano a terra Isabella e il suo spasimante Taddeo. Non appena il sultano vede Isabella se ne innamora, mentre Lindoro riconosce stupefatto in Isabella la sua fidanzata.
Partito dall'Italia per un viaggio in Oriente era stato catturato e fatto schiavo. In onore di Isabella il sultano lascia in vita Taddeo, che crede suo zio.Anche Isabella riconosce Lindoro e rimane ammutolita.

Secondo Tempo:
Isabella e Lindoro si ritrovano nel boschetto del palazzo, dove tramano la fuga. Taddeo viene nominato Kaimakan, ossia luogotenente del sultano.Isabella fa annunciare a Moustafà che gli riconoscerà l'italiana onorificenza di "Pappataci" data a "coloro che mai non sanno disgustarsi col bel sesso". Il sultano è frastornato da quella che crede una grande onorificenza e dalla bellezza della donna. Così, durante la cerimonia di conferimento, mentre il sultano dimostra di meritare il titolo di Pappataci (mangia e bevi, bevi e taci)ed è tutto intento alla sua mensa, Isabella e Lindoro prendono la fuga e lasciano il sultano a consolarsi con Elvira rendendosi conto che la "bella italiana venuta in Algeri insegna agli amanti gelosi ed alteri che sempre se vuole la donna la fa".

TECNICHE E FIANLITA'
Vengono utilizzate marionette a filo di grandi dimensioni particolarmente curate nei movimenti, onde dare maggiore espressività all'azione.
La struttura con animazione a vista permette un interessante gioco di teatro nel teatro, di spettacolo nella spettacolo. La presenza di un attore nelle vesti di Gioacchino Rossini rende più comprensibile la trama dell'opera, dando continuità allo spettacolo.
La scenografia si trasforma a vista nei vari ambienti in cui si dipana la vicenda.
Azioni mimiche dei marionettisti rivelano al pubblico lo stretto rapporto esistente con le marionette.

ESIGENZE TECNICHE:
Pedana mt 6x4 alta 50 cm.
Presa corrente 220V. 6 KW
Buio
Condividi:




Scarica la Scheda

Scarica le Foto per la Stampa

seguici su Facebook
La Collezione Marionette Grilli cerca casa!
10.000 marionette, burattini, ombre e pupazzi provenienti da tutto il mondo e databili dal Settecento ai giorni nostri sono in cerca di una casa in cui tornare a vivere.
ENTRA Ti piacerebbe organizzare una mostra con le nostre marionette?
Per avere informazioni sulle mostre già realizzate e sapere come ospitarne una clicca qui.
LEGGI
foto e video newsletter e contatti